AMD al nuovo record di market share per le CPU client

Nuovo record di AMD nel settore delle CPU client grazie ai suoi processori Ryzen

AMD ha raggiunto il 25,6% del mercato complessivo delle CPU x86 nel quarto trimestre del 2021. Questo risultato rappresenta una pietra miliare significativa perché è la prima volta che AMD ottiene una quota così ampia del mercato e, come riporta Tom’s Hardware, supera il precedente record della società del 25,3% stabilito nel 2006.

Il ritorno di AMD è stato notevole sotto tutti i punti di vista. Non solo ha riguadagnato quote di mercato attraverso la sua acclamata linea di processori Ryzen, ma lo ha fatto in un mercato molto più competitivo. Il principale rivale di AMD, Intel, rimane un nemico formidabile, rappresentando la stragrande maggioranza delle vendite di CPU x86.

C’è anche un mercato in crescita per le alternative x86, come i processori basati su ARM, il più noto dei quali è la nuova serie di chip M1 di Apple. Questo rende il successo di AMD ancora più impressionante e l’aumento della pressione ha costretto Intel a rispondere con prodotti più innovativi.

Il CEO di AMD Lisa Su ha dichiarato che la società ha “guadagnato quota di mercato nel settore dei processori client per il settimo trimestre consecutivo”. La società ha anche ottenuto ottimi risultati nel redditizio mercato dei server: come riporta Tom’s Hardware, la società ha appena completato il suo 11° trimestre consecutivo di crescita. AMD ha anche beneficiato del successo delle nuove console di gioco PlayStation 5 e Xbox Series X, che utilizzano entrambe chip AMD.

Anche Intel sta andando bene

Normalmente, buone notizie per AMD significa cattive notizie per Intel, ma sembra che questa volta questa equazione non sia soddisfatta. Intel è ancora il leader di mercato con un ampio margine e la sua quota di mercato nei processori per desktop e laptop è aumentata. A causa della carenza di chip, AMD ha spostato la sua attenzione su prodotti a margine più elevato al fine di mantenere la redditività.

Intel ha riguadagnato parte della quota di mercato che aveva perso contro AMD l’anno scorso. Questa ripresa è stata guidata dai suoi processori Tiger Lake rivolti a giocatori e appassionati di fascia alta.
Intel ha anche recentemente lanciato i suoi processori per desktop e laptop Alder Lake: l’entusiasmo iniziale per questi processori è stato forte, potenzialmente promettendo ulteriori guadagni.

Sul lato server Intel sta perdendo terreno, e anche se questo potrebbe non sembrare un mercato brillante come quello delle CPU da gioco di fascia alta, esso ha comunque un valore molto elevato: è lì quindi che Intel deve cercare di progredire.

Una sana concorrenza tra Intel e AMD è ovviamente positiva per i consumatori che vedranno prodotti più innovativi e competitivi di entrambe le società. Di fronte a un rinnovato assalto da parte di AMD, Intel ha sicuramente alzato il tiro, ed entrambi i produttori di hardware saranno protagonisti di alcuni dei laptop più attesi nel 2022.

Foto di Olivier Collet

Informazioni su TG Team 117 Articoli
We are the TG magazine editorial team, a unique pool of copywriters and engineers to get you through technologies and their impact on your business. Need our expertise for an article or white paper?